Corretta Digestione

Bocconi di quotidianità di difficile assimilazione

Le mie foto
Nome:
Località: Italy

mercoledì, maggio 10, 2006

I disobbedienti

Centri sociali? Casarini? Neo-proletari? Niente di tutto questo. In queste ore è nata una nuova classe di disobbedienti civili, ovvero i forzaitalioti-contestatari!
Un assaggio della nuova corrente nata in seno alla destra italiana (da ansa Repubblica):

11:13 Bondi: "Sciopero fiscale metodo democratico"
"Utilizzeremo tutti i metodi e le forme che la democrazia ci offre per far valere le ragioni di oltre la metà del popolo italiano" e tra i mezzi democratici "c'è anche lo sciopero fiscale, che fra parte delle opzioni della disobbedienza civile". A lanciare l'avvertimento, all'indomani del fallimento di ogni trattativa tra Cdl e Unione sul candidato per la presidenza della Repubblica , è il coordinatore di Forza Italia, Sandro Bondi.

Il filone insurrezionalista è ancora in fase di consolidamento, e alcune afasie mentali guidano ancora l'operato dei loro illuminati leader. Così bondi 55 minuti dopo:

12:07 Bondi: "Mai invitato allo sciopero fiscale"
Il capo ufficio stampa di Forza Italia precisa che Sandro Bondi "non ha mai dichiarato che il partito è pronto allo sciopero fiscale. Rispondendo ad una domanda -continua- si è limitato, invece, a sottolineare che lo sciopero fiscale è un mezzo democratico e precisamente una delle opzioni della disobbedienza civile".

La branca oltranzista del movimento neonato è capeggiata dalla sottile mente del calderoli. Eccolo:

13:24 Calderoli: "La Lega non riconosce Napolitano"

"Non riconosciamo Napolitano presidente: se dovessero andare in porto le verifiche sui 70 parlamentari sub judice per le irregolarità del voto, tutto può saltare perchè, senza quei 70 potrebbe venire meno il quorum". Lo ha detto il leghista Roberto Calderoli.

Beh... che dire, ancora una volta molti esponenti del centrodestra (in particolare quelli legati a partiti populistici tipo lega e forzaitalia) mostrano di avere un senso nullo delle istituzioni, del vivere civile e politico di uno stato. Nihil ab nihilo, certo... mica si può pretendere!